MIA - MADE IN ITALY AGROALIMENTARE 2020 - programma

  • 10:00 - 14:00

Quali sono le dinamiche del sistema agroalimentare italiano e triveneto? Quali sono le azioni coerenti da intraprendere per favorirne lo sviluppo sostenibile? Lo scopriremo seguendo il filo rosso della mattinata dedicata alla filiera dell'agroalimentare che include imprese attive nel "packaging", nella chimica e farmaceutica, nella mobilità e logistica, nella metalmeccanica, senza dimenticare le attività legate al turismo e alla "cultura del territorio".
In Italia appartengono alla filiera Agroalimentare 1.286.132 imprese di cui il 40,7% produce materie prime; il 5,4% si occupa della Trasformazione; il 26,9% della Distribuzione e il 24% dei Servizi.
Dando uno sguardo agli addetti della filiera Agroalimentare, scopriamo che l'85% è concentrato in 9 regioni: Lombardia (23,6%), Emilia- Romagna (13,7%), Veneto (12,2%), Lazio (7,6%), Piemonte (6,9%), Toscana (5,9%), Campania (5,7%), Puglia (4,8%) e Sicilia (4,4%). (dati elaborazione Crif-Nomisma).

Quante e quali sono le aziende del Triveneto più performanti nel settore Agroalimentare? Lo scopriremo dalla classifica dell'I.S.P. - l'Indice Sintetico di Performance che rappresenta una misura sintetica delle performance delle imprese, è finalizzato ad individuare le società di capitali con le migliori condizioni patrimoniali, finanziarie e reddituali nell’arco degli ultimi 5 esercizi - nato dalla collaborazione tra l’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Treviso, capofila per i commercialisti del Triveneto e il Dipartimento di Economia dell’Università Ca’ Foscari di Venezia.